Gas chiuso

Io vado: parto questa sera, destinazione Bologna, per due settimane.

Un viaggio di lavoro e mi auguro, l’inizio di una lunga collaborazione. Passero’ anche da Milano ma solo per due giorni, durante i quali spero di incontrare molti amici. Spero anche di riuscire a tenere il blog aggiornato. Si, lo so che potrei programmare la pubblicazione dei post durante le prossime settimane ma l’ultima volta che l’ho fatto, e’ stato l’undici marzo 2011 ed e’ successo il finimondo.

Lascio una citta’ alle prese con il primo caldo vero, un tifone in avvicinamento e i barbecue studenteschi sul fiume. Intanto la Honda ha deciso di anticipare due settimane di vacanza ai suoi operai, a causa del poco lavoro dovuto alla mancanza di alcuni componenti e dalla bassa richiesta di auto. TEPCO e’ sull’orlo del fallimento, il governo quindi ha chiesto alle banche di dare una mano e di congelare i vari debiti che vantano con la societa’ elettrica. La risposta e’ stata piu’ o meno un “Si certo, come no. Arrivederci.” A questo punto il governo si e’ offerto per vigilare sulla ristrutturazione della TEPCO, specie nell’ambito dei risarcimenti che dovranno essere pagati. Staremo a vedere.

Alla centrale di Fukushima hanno il problema di dove mettere l’acqua, diventata radioattiva, usata per raffreddare l’impianto, visto che la cisterne di raccolta iniziano ad essere piene.

La tv di stato, NHK, ha annunciato che nel mese di aprile, il turismo straniero in Giappone e’ crollato di oltre il 60%, a causa del terremoto, lo tsunami, la centrale nucleare etc. Senz’altro un duro colpo per un’indotto che negli ultimi anni ha avuto una crescita costante. Il Giappone infatti era, fino a un paio di mesi fa, una meta sempre piu’ in voga, ma adesso le cose sono ben diverse. Mi auguro che riusciranno a cambiare l’immagine non proprio positiva del momento, anche se sicuramente ci vorra’ del tempo e un grande sforzo. A proposito di comunicazione con i turisti: una delle cose che mi ha sempre divertito e’ il cartello “Benvenuti in Giappone!” scritto in caratteri giapponesi agli arrivi internazionali in aeroporto…

E comunque questa mattina un uomo ha cercato di rapinare un mini market nella zona di Aichi: il proprietario del negozio, prima lo ha calmato, dopodiche’ gli ha consigliato di andarsi a cercare un lavoro. A questo punto il (presunto) ladro e’ uscito a testa bassa, senza rubare niente. Che stile. Chissa’ cosa gli ha detto, perche’ questo batte anche Benitez e il suo discorso fatto nell’intervallo della finale di Champion’s League di Istanbul, in termini di persuasione e motivazione.

Allora chiudo il gas e vado.

Annunci

6 commenti on “Gas chiuso”

  1. Valentina ha detto:

    Lorè, torni in patria? buona fortuna!
    forse già le hai viste, ma dai un’occhiata a queste foto…io ho pianto…

    http://www.youtube.com/user/311project/

    3/11 Tsunami Photo Project

    Vale.

  2. Marco ha detto:

    Ciao Lorenzo, sono tornato a leggere il tuo blog dopo un pò di tempo, diciamo dopo l’11 marzo curioso sia di sapere come stavi, sia di sapere cosa realemente hai vissuto quel giorno…mi ricordavo a suo tempo di averti chiesto di scrivere qualcosa sul come lavorare in giappone, su come lanciarsi e soprattutto provarci…in questo periodo ci ho ripensato molto,e mi piacerebbe molto fare questo tentativo, anche se i dubbi e le incertezze sono molte…

    Quand’è che sarai di preciso a Milano?

    In ogni caso complimenti ancora per questo blog, che fortunatamente ho ritrovato.

    Ciao,
    Marco

  3. Watanabe ha detto:

    Mitico il cartello scritto in giapponese per i turisti. Non vedo l’ora di farmi una vacanza nel sol levante, se non fosse per i soldi ci andrei subito.

  4. Alessandro Brandoni e Mariagrazia Falini ha detto:

    Ben rientrato per qualche giorno. l’anno scorso di questi tempi eravamo in partenza per il Giappone, che ci hai aiutato a capire un po’ (ancora ricordo il tuo appunto sul cartello benvenuti in giappone scritto in ideogrammi). Buona fortuna per la collaborazione bulugnès. Se scendi per caso l’Adriatico fai un fischio.

    PS A proposito di Benitez, sono passati 6 anni dalla sera Istanbul!

  5. DeeMo ha detto:

    a Bologna?! *%#!! peccato… sono fuori città da qualche mese e non riuscirò a beccarti neanche nei prossimi rientri previsti. Enjoy Bolo.

  6. Portinaio ha detto:

    Se passi da Milano la birra te la offro io!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...