A un mese dal terremoto

11 Marzo 2010 14.46: oggi e’ un mese esatto dal terremoto.

Trenta giorni durante i quali, messi all’improvviso davanti a una emergenza, molti sono cambiati: chi e’ cresciuto, chi e’ diventato piu’ piccolo. Come ho gia’ scritto, un test, una cartina tornasole, per tutti.

Chi mi conosce bene, sa’ che non sono mai stato uno da esame. Anzi direi proprio che gli esami spesso sono legati a ricordi negativi, specialmente quelli scolastici. Immagino ci sarebbe parecchio da dire sotto l’aspetto psicologico, ma non importa: ho smesso di farne un problema da un po’ di tempo.

Quello che davvero conta, e’ che questa volta ho cercato di affrontare le cose in modo diverso, pesando le azioni, contando fino a dieci prima di prendere decisioni importanti, senza svicolare.

Io e la mia ombra (cit.): sono consapevole che il fallimento, la delusione, la rabbia sono sempre dietro l’angolo ma l’importante e farsi trovare pronti quando i demoni si presenteranno.

Annunci

4 commenti on “A un mese dal terremoto”

  1. sergio brunozzi ha detto:

    Ritengo le tue considerazioni “perle di saggezza” che tutti dovremmo seguire non abbandonando mai la speranza: nella filosifia orientale si dice”La paura bussò alla porta, la speranza l’aprì, non c’era nessuno”. Occorre sempre mantenere il controllo di se stessi e mai rinunciare alla speranza.
    Un caro saluto
    Sergio Brunozzi

  2. Portinaio ha detto:

    Mi hai fatto tornare in mente l’esame di maturità! Non dormirò per giorni…e se i demoni si presentano, prova con aglio e una bella foto di Padre Pio!

  3. Watanabe ha detto:

    Ieri ho visto un articolo di repubblica che parlava dei danni e i costi della ricostruzione, si parla di cifre astronomiche…
    Spero che il nord del paese si rialzi in fretta e che l’incubo nucleare finisca.
    E’ che ormai qua non arrivano più notizie… e diventa un’impresa reperirle.

  4. marco ha detto:

    A chi cerca notizie costanti sul Giappone (e non solo) consiglio Euronews, un canale di notizie aggiornato costantemente e con interessanti approfondimenti.
    Per il resto: bravo Lorenzo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...