Kimono rules

La moda italiana: molti la amano, a torto o ragione.

Pero’ un abito (e non una divisa) come il kimono, che nelle sue varianti, puo’ essere indossato da tutti, ed e’ praticamente invariato da circa 900 anni, in Italia non c’e’ l’abbiamo mica.

Annunci

6 commenti on “Kimono rules”

  1. Giorgia ha detto:

    Ma sai che è proprio vero?
    Perchè alla fine giacca, pantaloni , gonne, qui han sempre subito variazioni.
    Anche le divise militari, di alcune professioni…sempre evoluti.
    ah, che gente volubile che siamo. mai contenti.

    🙂

    ps io poi mi ci vestirei spesso potendo, col kimono, mi piacciono anche gli haori, mi piace tutto…

  2. Watanabe ha detto:

    Il kimono ha un fascino particolare. Ma voglio citare anche il bellissimo Cheongsam cinese.
    Anche quello rivisto e aggiornato, ma in voga da quasi 400 anni.

  3. Portinaio ha detto:

    Guarda che noi abbiamo i completini tirolesi, quelli da pastorello sardo e la divisa da gondolieri! Vuoi mettere? 😛

  4. Lorenzo Barassi ha detto:

    @Giorgia hai azzeccato in pieno: volubili.
    @Watanabe concordo in pieno, qui lo chiamano chinese dress, eh eh eh
    @Portinaio ineffabile 🙂 ricordati il gile’ di pecora a marzo.

  5. maxito ha detto:

    Ok, basta che non ti presenti in Kimono in Via Savona, la prossima volta… 😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...