Saitama Derby

Qualche giorno fa ero sulla metro diretto in periferia, quando improvvisamente una ragazza e un uomo, seduti uno di fianco all’altro, hanno iniziato a discutere in maniera animata. Lei tra i venticinque e i trenta, lui oltre i trenta.  Bisogna dire che sui vagoni di solito c’e’ un silenzio irreale, specie per chi e’ abituato all’Italia, quindi il loro litigio, ha subito attirato l’attenzione dei passeggeri.

Ora, il motivo scatenante, ad essere sincero, non l’ho capito. La scena pero’ era molto divertente, perche’ nonostante si scaldassero parecchio, alzando la voce (con lei che sbatteva i piedi come nemmeno una cinquenne), entrambi sono rimasti seduti al loro posto, affiancati. Ad un certo punto lei da’ la svolta e dice: “ah! figuriamoci! ovviamente uno come te puo’ vivere solo a Saitama! (una zona a nord di Tokyo, famosa per essere un po’ campagna, un po’ dormitorio)”. Il treno effettivamente andava in quella direzione, e lui aveva bonfonchiato qualcosa tipo “non rompere, ho un viaggio lungo da fare…”. Lei mi e’ sembrata molto soddisfatta della sua uscita, quasi tronfia, mentre lui, dopo un momento di smarrimento e’ partito all’attacco con una serie di insulti alla giapponese tipo: “stupida!”, “fai silenzio!”, “non sai niente!” (quasi il massimo che questa lingua concede).

Peccato che sono sceso poco dopo, mentre entrambi hanno proseguito il loro viaggio. Verso Saitama.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...