Paul Weller Live in Tokyo 2009

weller1

Sabato pomeriggio 4 aprile, appuntamento a Shinjuku con Atsu, cantante e chitarrista del gruppo in cui suono: e’ riuscito a recuperare due biglietti per la seconda data di Weller a Tokyo (una delle sei totali di questo mini tour).
Mi presento puntuale e dopo una quarantina di minuti di viaggio siamo a Shin Kiba, una zona a est della citta’, sul mare con capannoni industriali e orizzonte basso.
Tra questi c’e’ lo Shinkiba Studio Coast: e’ un incrocio tra i Magazzini Generali (esterno) e il Rolling Stone (interno), storici locali milanesi, solo un po’ piu’ grande.
I biglietti sono numerati, non per il posto ma in modo da dividere il pubblico in gruppi (es. da 1 a 100, da 101 a 200, etc.) per regolamentare l’entrata.
In pratica, all’esterno ti metti nella zona di attesa e aspetti che chiamino il tuo gruppo all’entrata: la solita organizzazione maniacale.
Il posto e’ molto carino e pieno come un uovo, e grazie ad Atsu (fan inossidabile), troviamo posti in quarta fila, proprio al centro.
Il concerto inizia alle 18.00 (si lo so, per noi italiani e’ impensabile: a quell’ora i gruppi fanno il sound check) e come sempre appena salgono sul palco, sembrano sempre molto in forma.
Due ore godibili, con un pubblico (vista l’eta’ media non proprio giovanissima) incredibilmente caldo e inaspettatamente disponibile al saltello coordinato, e gran finale con una versione di “A Town Called Malice” travolgente.
Finito lo show, tutti a casa, senza musica diffusa, giusto una sosta al bar del locale per la consumazione obbligatoria.
L’impressione e’ che Weller abbia trovato, ancora una volta, una band davvero di livello, e che sia davvero nel periodo migliore della sua carriera.
Stupisce sempre l’energia con cui riesce a fare musica, nonostante gli anni e i cambi di formazione: sale su palco e travolge subito con un muro di suono compatto, senza eccessi.
Bello anche il momento acustico con tutta la band provvista di chitarre a sei e dodici corde, schierata in fila sui tre pezzi All On A Misty Morning – Magic Bus, Butterfly Collector e Brand New Start.

Prezzo del biglietto 7.500 Yen, al cambio attuale circa 55 Euro…

Setlist:

Have You Made Up Your Mind
All I Wanna Do (Is Be With You)
Out Of The Sinking
22 Dreams
The Changingman
From The Floorboards Up
Wake Up The Nation
Sea Spray
Push It Along
Porcelain Gods
Let It Be Me
One Bright Star
Empty Ring
You Do Something To Me
111
All On A Misty Morning – Magic Bus
Butterfly Collector
Brand New Start
Wild Wood
Echoes Round The Sun
Come On Let’s Go

Encore:
7 And 3
Broken Stones
Whirlpool’s End

Encore 2:
A Town Called Malice

weller_ticket

Annunci

4 commenti on “Paul Weller Live in Tokyo 2009”

  1. enzo paolo ha detto:

    brand new start e wild wood da sole valgono il prezzo del biglietto…

    chance di strappargli un paio di scatti a tokyo ?
    ciao !

  2. Lorenzo Barassi ha detto:

    Macche’: fan troppo esagitati, scatti tutti mossi.
    Tra l’altro Wild Wood in versione dub: basso, batteria, tappeto di synt e voce…
    Un saluto a Carmen.

  3. maxito ha detto:

    c’avrai un bel culo a ritrovartelo ” a casa”, eh?!? 😉

  4. Lorenzo Barassi ha detto:

    Beh si, non male.
    Sopra tutto tenendo conto che e’ la seconda volta che torna in Giappone nel giro di un anno…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...